A.A.A. CERCASI PICCOLI LETTORI PER CAMBIARE IL MONDO

Questa mattina a colazione chiacchieravo con i miei bambini a proposito di alcuni libri nuovi che abbiamo letto in questi giorni. Così ho chiesto a Diego, 10 anni e lettore accanito, cosa pensa della lettura. Lui mi ha risposto che leggere è interessante e che quando legge si sente bene perché si diverte. E’ nata allora una piccola intervista e gli ho chiesto se si ricordava di quando gli leggevo i libri quando era piccino e non sapeva leggere: si sentiva contento, ma solo quando gli leggevo i libri non di paura, altrimenti i brutti sogni erano assicurati!

Forse la sua passione per i libri deriva proprio da quando era piccolo e io leggevo per lui… e ora è lui che legge per i suoi fratelli.

Dopo questa interessante conversazione è nata in me l’idea di scrivere questo articolo sui libri e sull’importanza della lettura. Soprattutto della lettura a voce alta da parte dell’adulto per i piccolini.

La lettura a voce alta è senz’altro uno degli strumenti che diamo ai bambini per conoscere il mondo e le sue storie, per entrare dal portone principale nel pianeta della fantasia, per scegliere la propria chiave per entrare in contatto con le emozioni e con il proprio sentire.

Anna, 2 anni, mentre “legge e fa le facce”.

Da poco ho avuto il piacere di chiacchierare anche con Barbara Schiaffino, la direttrice della rivista Andersen, proprio di questi argomenti. La rivista Andersen, Barbara e tutto il resto dello staff lavorano da anni anche in questa direzione: la promozione della lettura a voce alta dei libri ai bambini e la conseguente scelta (attraverso il prestigioso premio) di libri particolarmente stimolanti e ricchi di impulsi per la crescita: sono questi i libri che troverete qui alla formica a partire dal 16 settembre prossimo in un angolo allestito apposta per grandi e piccini. Un angolo dove potrete trovare, per esempio, le incredibili storie di Guizzino, un pesce “diverso” che trova il suo posto nell’immenso mare, o della Ruspetta di Gek Tessaro che, piena di curiosità, scava montagne al contrario scoprendo nuovi punti di vista; o ancora di Piripù Bibi che, con un linguaggio tutto suo, trova la strada della sua indipendenza.

“Io credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo.” (G. Rodari da La freccia azzurra)

Insomma, noi adulti amiamo leggere i libri “da grandi”, ma è talmente bello anche leggere per i bambini! Avete presente come si accendono gli occhi dei bambini mentre ascoltano la voce di mamma o papà raccontare storie che li porta in avventure tutte da immaginare con personaggi in cui immedesimarsi?

Un libro è un buon compagno di viaggio in treno, anche per Superman.

Non vediamo quindi l’ora di condividere con voi questi mondi fantastici.

Che poi magari saremo un po’ sognatori, ma noi ci crediamo sul serio che tutti questi libri in mano ai bambini possano veramente essere una piccola scelta per salvare il mondo… almeno un po’.

 

Vuoi essere aggiornato sui laboratori di lettura e altri eventi che organizziamo? Clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 11 =