Beppi saluta la formica

Era il maggio del 2009,

quindi poco tempo fa (o forse no) e con Filippo sui sentieri di Cogne abbiamo iniziato a immaginare La Formica. E’ vero, non è passato poco tempo da quel 2009 ma a me sembra quasi ieri.

I calcoli per pensione di anzianità, contributiva, finestre o quote varie non mi sono mai piaciuti e quindi ho lasciato fare al tempo anagrafico …e all’INPS.

Ebbene si, sono in pensione

o, come l’ha definita simpaticamente una cara signora, “quelle ferie che durano per sempre”.

Non sono più in negozio, ve ne sarete accorti e so che qualche cliente ha chiesto di me (per fortuna, altrimenti mi avvilivo) e di questo lo ringrazio. Mi sarebbe piaciuto salutare ognuno di voi in modo più caldo e affettuoso, ma la situazione sanitaria ha reso difficile la realizzazione di questo desiderio.

In questo periodo ho incontrato per caso diversi clienti con cui ci siamo salutati, è stato bello! Mi piacerebbe continuare, nonostante la mascherina, a incrociare i vostri sguardi e riconoscere i visi: il “ma tu sei La Formica” fa sempre piacere.

In molti mi hanno chiesto se non temo la depressione,

se non ho paura dell’inattività, se mi manca il negozio, che programmi ho, insomma che cosa faccio. Intanto ho scoperto che è piacevole non avere programmi, poi ho parecchio arretrato da soddisfare: orti da curare, scaffali da riparare, muretti da ripristinare, nipoti con cui giocare, libri di cucina da scoprire, pranzi a sorpresa con Emilia, belle gite e viaggi da fare. A proposito di gite, non escludo una prossima sgambata con Filippo su qualche nuovo sentiero, il fatto è che ora lui usa la bicicletta e va molto più veloce di me, e si vede, per fortuna.

Sicuramente La Formica continuerà a riservarvi sempre nuove sorprese,

la squadra è forte anche grazie agli stimoli a crescere che voi clienti non avete mai fatto mancare.

Sono stati anni belli e intensi, ricchi di esperienze e incontri che porterò con me.

Vi abbraccio tutti con affetto e vi auguro ogni bene.

A presto.

Beppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 6 =