10 piccole scelte “zero rifiuti”

10 oggetti inquinanti che si possono sostituire per dire basta ai rifiuti:

1. Lo spazzolino di plastica e nylon si può sostituire con uno spazzolino in bamboo che è un materiale naturalmente antibatterico e non inquinante.

2. La pellicole di plastica per conservare i cibi può essere sostituita con i panni cerati. Sono bellissimi, lavabili e funzionano molto bene, garantendo in più una traspirazione che la plastica non ha ed è ottima per conservare i cibi. In alternativa esiste la pellicola monouso in materiale compostabile.

3. Le cannucce tanto amate sia dai bimbi che dai barman sono molto simpatiche ma molto dannose per l’ambiente e per gli animali marini. L’alternativa alla plastica c’è: ecco le cannucce riutilizzabili in bamboo! Lavabile anche in lavastoviglie.

4. Bottigliette di plastica?! No dai, la borraccetta è un #maipiusenza! Esistono in alluminio o in vetro. Scegli la fantasia che vuoi, ce n’è per tutti i gusti, è comoda e leggera!

5. Non comprare rifiuti: saponi e detersivi possono essere acquistati sfusi. Quello che ti interessa comprare infatti non è la bottiglia che tra qualche giorno butterai via, ma il suo contenuto. Nel nostro econegozio vendiamo riempiamo qualsiasi contenitore, magari anche nella tua città c’è un punto vendita che vende saponi sfusi.

6. Invece che gli assorbenti convenzionali che sono inquinanti e irritanti puoi usare la coppetta mestruale: ha già migliorato la vita a tantissime donne. Un’altra valida scelta sono gli assorbenti lavabili.

Clicca sull’immagine per dettagli.

Clicca sull’immagine per dettagli.

7. Invece che i pannolini usa e getta per i bambini si possono usare i pannolini lavabili: non producono rifiuti, sono più delicati sulla pelle e permettono di risparmiare un sacco di soldi. Lo sapete che il 10% dei rifiuti privati in discarica è costituito da pannolini?

Clicca sull’immagine per dettagli.

8. Volete bere acqua gassata? Mica dovete comprare la plastica, usate il gasatore!

9. La regola d’oro: “Non accettare sacchetti dagli sconosciuti”. Scherzi a parte, per fare la spesa portatevi dietro sempre un sacchetto riutilizzabile. E chi vuole cimentarsi può anche iniziare ad andare a comprare il pane rifiutando i sacchetti monouso, usando invece questi.

10. E l’ultimo? Beh questa è la novità che stiamo scovando in giro per il mondo e che presto arricchirà la gamma di prodotti! Anzi, se avete suggerimenti scriveteci nei commenti qui sotto.

2 risposte a “10 piccole scelte “zero rifiuti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − 1 =